Significato di AM e FM

Cosa sono AM e FM:

AM e FM, nel mondo del broadcasting, sono acronimi che si riferiscono a due modi di modulare l'onda portante dei segnali elettrici. AM sta per "modulazione di ampiezza", mentre FM sta per "modulazione di frequenza".

AM o modulata in ampiezza

AM sta per modulazione di ampiezza o modulazione di ampiezza; È una tecnica utilizzata nella comunicazione elettronica che consiste nel variare l'ampiezza dell'onda portante a radiofrequenza. In quanto tale, è stata la prima tecnica utilizzata per realizzare la radio.

Il canale AM ​​ha una larghezza di banda compresa tra 10 KHz e 8 KHz. Trattandosi di frequenze più basse, le cui lunghezze d'onda sono più lunghe, la gamma del loro segnale è notevolmente più ampia rispetto a quella della frequenza modulata.

In questo senso, le onde AM possono misurare tra 100 metri (3000 KHz) e 1000 metri (300 KHz). Questo è il tipo di onda che raggiunge la ionosfera e la rimbalza.

Tuttavia, la qualità del suono della modulazione di ampiezza (AM) è ben al di sotto di quella della modulazione di frequenza (FM). Inoltre, trattandosi di onde a bassa frequenza, sono più vulnerabili al rumore, poiché questi si producono nelle ampiezze delle onde. Nonostante ciò, è il tipo di onda più consigliabile per le zone montuose.

FM o modulata in frequenza

FM sta per modulazione di frequenza; È una tecnica che permette di trasmettere informazioni attraverso un'onda portante, variandone la frequenza. Come tale, è stato brevettato nel 1933 dall'inventore americano Edwin Howard Armstrong.

Il canale di frequenza modulata ha una larghezza di banda di 200 KHz. Tale ampiezza consente ai suoni trasmessi (musica e parlato) di avere maggiore fedeltà e qualità, e di essere più puliti e chiari rispetto all'ampiezza modulata.

In frequenza modulata, una stazione trasmette su 101,1 MHz (ovvero 101.100 KHz) e la successiva trasmette su 101,3 MHz (ovvero 101.300 KHz). Ciò significa che 200 KHz rimangono liberi tra un canale e l'altro. Inoltre, consente di inviare un doppio segnale, ovvero un segnale stereo.

Tuttavia, la gamma dei segnali modulati in frequenza è inferiore a quella della modulazione di ampiezza. Questo perché la frequenza modulata viene trasmessa tra 88 e 108 MHz, cioè a frequenze molto alte, le cui onde possono misurare tra un metro (300 MHz) e dieci metri (30 MHz). Questi tipi di onde hanno anche lunghezze considerevolmente brevi, per cui viaggiano in linea retta e si attenuano rapidamente. Quindi, è un tipo di onda adatto per aree pianeggianti, dove le onde possono essere trasmesse senza ostacoli.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Espressioni-Popolari. Tecnologia-E-Innovazione