Significato dell'amore per se stessi

Cos'è l'amore per se stessi:

L'amor proprio è l'accettazione, il rispetto, le percezioni, il valore, i pensieri positivi e le considerazioni che abbiamo verso noi stessi e che possono essere apprezzati da chi ci circonda.

L'amor proprio dipende dalla nostra volontà di amare noi stessi, non da chi ci circonda o dalle situazioni o contesti in cui non operiamo.

L'amor proprio è il riflesso di come è la relazione e dei sentimenti che proviamo per noi stessi, nei confronti del nostro fisico, personalità, carattere, atteggiamenti e comportamenti.

Quando gli individui riconoscono il giusto amore, è perché è stato raggiunto un equilibrio tra lo stato d'animo e la nostra autostima. Questo equilibrio si proietta all'estero come una sensazione di benessere che si esprime in vari modi e si gode.

In generale si dice che prima di amare un'altra persona dobbiamo prima amare noi stessi per saperci valorizzare, riconoscere che meritiamo cose buone e belle per tutta la vita e che siamo degni di amare ed essere amati.

La felicità è l'obiettivo principale dell'amor proprio, essere felici di accettarsi come siamo senza lasciare che le persone esterne e esterne alla nostra famiglia e alla cerchia dei nostri cari intervengano.

La famiglia e l'educazione sono basi fondamentali per costruire e rafforzare l'amore di sé.

In casa, sono i genitori e le persone care che hanno la responsabilità di rafforzare, fin da piccoli, la fiducia in noi stessi e di farci capire quanto sia importante accettarci come siamo, saper riconoscere i nostri punti di forza e debolezze, punti di forza e di debolezza. .

Le persone che provano amore per se stesse sono caratterizzate dall'essere amichevoli, rispettose, amorevoli, indipendenti, si preoccupano della loro crescita personale, della loro salute, della loro formazione e danno il loro meglio in tutte le attività che sviluppano, tra le altre.

Vedi anche il significato dell'Amore.

Amore per se stessi e autostima

Riconoscere, valorizzare, rispettare, accettare e migliorare noi stessi ogni giorno fa parte della nostra autostima. Se non proviamo autostima, sarà molto difficile avere un'alta autostima.

L'autostima è il risultato della valutazione e della percezione che abbiamo di noi stessi, insomma è conoscenza di sé.

L'autostima può essere mantenuta e alimentata con felicità, adeguando il concetto del nostro modo di essere, in modo positivo, questo soprattutto quando si attraversano situazioni difficili durante tutta la vita, soprattutto durante l'adolescenza. Questo fa parte dell'essere in controllo delle nostre vite.

Va notato che avere un'alta autostima o autostima non è sinonimo di egoismo, vanità o orgoglio. L'importante è stare bene con noi stessi e proiettarlo all'estero perché è così che saremo visti e percepiti.

Ora, coloro che mancano di autostima hanno anche una bassa autostima, che è grave perché genera ignoranza di chi sono e cosa vogliono, oltre a causare tristezza, dipendenza, insicurezza, svalutazione, squalifica, mancanza di rispetto, tra gli altri sentimenti .

Tags.:  Tecnologia-E-Innovazione Detti E Proverbi Religione-And-Spiritualità