Significato della biogeografia

Cos'è la biogeografia:

La biogeografia è la disciplina della scienza che mira a studiare la distribuzione degli esseri viventi sulla Terra, la loro origine e i cambiamenti registrati, nonché la distribuzione degli ecosistemi e dei paesaggi.

La biogeografia è una scienza interdisciplinare collegata ad altre aree di studio, principalmente geografia e biologia. Pertanto, questi studi, analisi e descrizioni sono più accurati in termini di descrizione delle caratteristiche di ogni spazio geografico e degli esseri viventi che lo abitano.

Pertanto, gli studi di biogeografia sono supportati da concetti e termini di altri rami di studio come botanica, geologia, zoologia, ecologia, climatologia, biologia cellulare, biologia marina, genetica, fisiologia, microbiologia, tra gli altri.

In questo senso, gli studi coperti dalla biogeografia sono molto ampi: vanno dal passato al presente e cercano di capire quale sarà il futuro degli esseri viventi e degli ecosistemi.

Pertanto, la biogeografia cerca di spiegare come si è evoluta la vita sulla Terra, come sono stati modificati gli habitat, gli ecosistemi e come si sono evolute le specie.

Allo stesso modo, cerca di spiegare quali sono stati i cambiamenti e le peculiarità che gli ambienti acquatici e terrestri hanno vissuto a causa della loro posizione, del clima e degli esseri viventi che li abitano.

Le analisi dei dati ottenuti dalla biogeografia offrono una riflessione storica e descrittiva del comportamento, dell'adattamento e dell'evoluzione che gli esseri viventi, come i mari e l'ambiente terrestre con i loro rilievi, hanno sperimentato nelle diverse aree geografiche esistenti.

Gli esseri viventi sono distribuiti secondo l'evoluzione biologica e climatica, così come la terra ei mari.

Parte di questi cambiamenti derivano dal movimento delle placche tettoniche (litosfera e crosta terrestre) e dall'orogenesi, che si riferisce ai cambiamenti che subisce la crosta terrestre, che può essere accorciata o piegata a causa del movimento di spinta delle placche.

In questo senso, si può determinare che la vita sulla Terra differisce da un luogo all'altro in base alla sua disponibilità ad ottenere energia dalla luce solare, nonché alle sue caratteristiche acquatiche, terrestri e aeree.

Ad esempio, le zone equatoriali ricevono più energia solare di quelle che si trovano verso i poli e le stagioni climatiche sono meno marcate. Quindi, le condizioni di ogni regione o ecosistema sono diverse e, a volte, uniche.

Tags.:  Scienza Detti E Proverbi Religione-And-Spiritualità