Significato della catena alimentare terrestre

Cos'è la catena alimentare terrestre:

La catena alimentare terrestre o catena trofica indica il processo mediante il quale energia e nutrienti essenziali vengono trasmessi da un essere vivente all'altro.

Tutti gli esseri viventi sulla Terra dipendono l'uno dall'altro per sopravvivere, motivo per cui si parla di una catena alimentare che varia a seconda dell'ecosistema, ad esempio c'è la catena alimentare terrestre e la catena alimentare acquatica.

Collegamenti nella catena alimentare terrestre

La catena alimentare terrestre è costituita da anelli che indicano come, in termini generali, si svolge questo processo tra gli esseri viventi.

Primo anello: è costituito da produttori o organismi autotrofi, che sono quelli che trasformano l'energia ottenuta attraverso la fotosintesi, da acqua e suolo in energia utile per la vita di piante e vegetali.

Secondo anello: a questo livello ci sono i consumatori o eterotrofi, che sono gli organismi che si nutrono dei produttori poiché hanno bisogno della loro energia e nutrizione per sopravvivere.

Tipi di consumatori

Esistono diversi tipi di consumatori a seconda dell'ordine in cui si trovano nella catena alimentare.

  • Consumatori primari: sono coloro che si alimentano e ottengono energia e nutrienti solo dai produttori. Ad esempio, insetti o animali erbivori.
  • Consumatori secondari o predatori: sono gli organismi che si nutrono dei consumatori primari. Tra questi spiccano predatori o animali carnivori.
  • Consumatori terziari: tutti quegli organismi o esseri viventi che si nutrono di quelli secondari e che si caratterizzano per essere superiori a quest'ultimo gruppo. Ad esempio, animali di grandi dimensioni come leoni, aquile, squali, lupi, orsi e persino umani.

Terzo anello: è costituito da decompositori, cioè batteri e funghi, che vivono nel suolo e si nutrono dei consumatori una volta che hanno completato il loro ciclo di vita e muoiono. Tuttavia, questi decompositori non sono tenuti ad agire solo su questo collegamento, possono effettivamente agire su uno qualsiasi di essi.

Vedi anche Ciclo di vita.

Di conseguenza, l'energia e le sostanze nutritive che un tempo gli organismi produttori fornivano ritornano al suolo, alle piante e la catena alimentare si ripete ancora.

Tuttavia, lungo la catena alimentare il trasferimento di energia e nutrienti, che è lineare, perde forza mentre passa attraverso il collegamento, quindi gli organismi produttori sono quelli che forniscono i maggiori benefici e in misura minore i consumatori e i decompositori.

D'altra parte nella catena alimentare esiste in qualsiasi ambiente in cui esiste la vita, quindi tutti gli organismi sono della massima importanza anche se non forniscono gli stessi livelli di energia e nutrizione.

Cioè, quando un anello scompare, l'intera catena alimentare viene alterata nella sua interezza, di conseguenza possono sorgere sovrappopolazioni di organismi che non vengono consumati e che a loro volta sono necessari per l'alimentazione degli altri.

Pertanto, è necessario prendersi cura e proteggere tutti gli ecosistemi che agiscono sulla Terra, la vita naturale funziona in modo ciclico e, quando il suo sistema di funzionamento è alterato, tutti gli esseri viventi, le piante, gli insetti, i batteri e l'uomo ne sono colpiti. .

Vedi anche Onnivoro

Catena alimentare marina

La catena alimentare marina si verifica nei mari e negli oceani. Si differenzia dalla catena alimentare terrestre in quanto il ciclo è più esteso, alcuni produttori sono microscopici, i produttori sono l'alimento fondamentale dei predatori, che si caratterizzano per le loro grandi dimensioni.

Il primo anello è costituito da alghe (pianta) e fitoplancton (microscopico) che ottengono energia dal sole.

Il secondo anello, i consumatori, è costituito da pesci piccoli o medi che ottengono i loro nutrienti da alghe o plancton.

Quindi è seguito da predatori più grandi come crostacei, naselli o tonni, che a loro volta sono cibo per predatori più grandi come squali o balene.

Quando questi grandi predatori muoiono, come nella catena alimentare terrestre, i loro corpi decomposti saranno il cibo di più batteri, cioè il terzo anello, che consentirà alla loro energia e ai loro nutrienti di diventare cibo per gli organismi produttori.

Esempi di catena alimentare

Questi sono alcuni esempi che dimostrano come funziona la catena alimentare attraverso diversi organismi.

  • Le formiche si nutrono delle foglie, i formichieri si nutrono delle formiche, il formichiere muore e gli organismi in decomposizione si nutrono della loro energia e sostanze nutritive che ritornano al suolo, all'acqua e alle piante che altre formiche mangeranno di nuovo.
  • Le erbe vengono mangiate dalle cavallette. Le rane mangiano gli insetti, compresa la cavalletta. A loro volta, le rane sono cibo per i serpenti, che vengono cacciati e mangiati dalle aquile. Le aquile sono animali predatori che, quando muoiono, contribuiscono con la loro energia e sostanze nutritive agli organismi in decomposizione e questi li trasferiscono nuovamente alle piante.
  • Le alghe sono il cibo dei gamberetti. Quindi, i gamberi vengono mangiati dalle balene blu, che poi, quando muoiono, contribuiranno con tutta la loro energia e sostanze nutritive all'ambiente marino e, così, l'intero ciclo alimentare ricomincia.
Tags.:  Generale Religione-And-Spiritualità Espressioni-In-Inglesi