Significato delle cellule vegetali

Cos'è la cellula vegetale:

La cellula vegetale è un tipo di cellula eucariotica che costituisce i tessuti vegetali negli organismi che compongono il Regno Plantae.

La cellula vegetale condivide somiglianze con la cellula animale. Ad esempio, entrambe sono cellule eucariotiche, hanno un nucleo differenziato, contengono informazioni genetiche ereditarie (DNA), membrana e citoplasma.

Tuttavia, differiscono perché la cellula vegetale ha una funzione che le consente di svolgere la fotosintesi, un processo chimico attraverso il quale le piante sintetizzano sostanze organiche utilizzando l'energia della luce, per poi rilasciare ossigeno.

Caratteristiche delle cellule vegetali

Le cellule vegetali hanno diverse caratteristiche, tra le quali si possono citare le seguenti:

  • La cellula vegetale immatura ha diversi vacuoli che, man mano che crescono, si uniscono e diventano un grande vacuolo.
  • Hanno un vacuolo centrale che permette il movimento delle molecole e immagazzina i liquidi.
  • Hanno una parete cellulare con pori all'esterno della membrana cellulare, che fornisce supporto e consente la comunicazione con le cellule vicine.
  • Queste cellule contengono cloroplasti che consentono la fotosintesi e hanno la clorofilla, che conferisce alle piante il loro colore verde.

Vedi anche Caratteristiche della cellula vegetale.

Tipi di cellule vegetali

Esistono tre tipi di cellule vegetali, tra cui:

Cellule del parenchima: sono cellule di trasferimento. Immagazzinano e trasportano i nutrienti generati dalla fotosintesi.

Cellule collenchimali: formano cellule in crescita e hanno una parete primaria. Forniscono anche flessibilità agli steli delle piante.

Cellule sclerenchimatiche: sono cellule di supporto e sostegno per i movimenti dei fusti e delle foglie delle piante.

Vedi anche Regno plantae.

Parti della cellula vegetale

Le cellule vegetali sono composte da vari organelli unici e altri che assomigliano o sono uguali a quelli di altre cellule eucariotiche.

Parete cellulare: è uno strato composto da cellulosa che modella la cellula e protegge la membrana plasmatica. Ha una parete primaria e una parete secondaria.

Citoplasma: è una materia che si trova tra la membrana plasmatica e il nucleo, quindi il citoplasma è composto da citosol e altri organelli della cellula.

Plasmodesmus: insieme di canali che si trovano nella parete cellulare, mantengono interconnesse le diverse cellule di una pianta e consentono lo scambio di proteine.

Vacuolo: è un grande organello cellulare che è circondato da una membrana plasmatica chiamata tonoplasto che contiene diversi fluidi. I vacuoli consentono alle piante di rimanere rigide.

Plastos: producono e immagazzinano i composti chimici necessari per il processo di fotosintesi, sintesi di lipidi e amminoacidi.

Esistono due tipi di plastos a seconda della loro struttura, i primari si trovano in un gran numero di piante e alghe; quelli secondari sono più complessi e fanno parte del plancton.

Cloroplasti: sono organelli caratteristici delle cellule eucariotiche responsabili della fotosintesi. Questi convertono l'energia luminosa in energia chimica. Inoltre, contengono una sostanza verde chiamata clorofilla che conferisce alle piante quel pigmento.

Leucoplasti: sono i plastidi incaricati di immagazzinare sostanze incolori. Converti il ​​glucosio in proteine ​​o grassi.

Cromoplasti: sono un tipo di plast che immagazzina i colori di alcuni fiori e frutti.

Apparato del Golgi: insieme di dittiosomi, sacche appiattite organizzate una sopra l'altra. La sua funzione è quella di produrre, immagazzinare e distribuire sostanze.

Ribosomi: organelli responsabili della sintesi delle proteine.

Reticolo endoplasmatico: membrane distribuite nel citoplasma che circondano il nucleo. Esistono due tipi di reticolo endoplasmatico, liscio e ruvido. Le sostanze che partecipano alla sintesi di proteine ​​e lipidi vengono trasportate attraverso queste membrane.

Mitocondri: grandi organelli avvolti da membrane, dove avviene la respirazione cellulare attraverso la quale viene prodotto ATP (adenosina trifosfato).

Membrana cellulare: è un sottile doppio strato di lipidi e proteine ​​che circonda la cellula. Sulla sua superficie presenta minuscoli pori attraverso i quali scambia sostanze con l'esterno.

Nucleo cellulare: si trova al centro della cellula e possiede gran parte del contenuto genetico sotto forma di DNA. Il nucleo è il centro di controllo di tutto ciò che accade nella cellula.

Tags.:  Detti E Proverbi Generale Espressioni-In-Inglesi