Significato del ciclo dell'azoto

Cos'è il ciclo dell'azoto:

Il ciclo dell'azoto è chiamato ciascuno dei processi biologici (di piante, animali e microrganismi) e abiotici (luce, pH, caratteristiche del suolo, tra gli altri) su cui si basa l'apporto di questo elemento negli esseri viventi. .

L'azoto è un elemento chimico che si muove lentamente attraverso un ciclo attraverso il quale può essere assorbito dagli esseri viventi (animali e piante), nonché dall'aria, dall'acqua o dalla terra.

Per questo motivo il ciclo dell'azoto è uno dei cicli biogeochimici più importanti per il mantenimento dell'equilibrio della biosfera terrestre.

Da notare che l'azoto è l'elemento chimico più abbondante nell'atmosfera e un elemento fondamentale per gli esseri viventi perché permette l'elaborazione di amminoacidi, DNA e proteine.

Tuttavia, una buona percentuale di esseri viventi non può trarne vantaggio senza aver completato il ciclo, ad eccezione di microrganismi specializzati, come alghe o batteri.

Di conseguenza, affinché l'azoto venga assorbito dagli esseri viventi, piante e batteri che sono responsabili della fissazione dell'azoto devono intervenire per incorporarlo nel terreno in modo che possa essere utilizzato da animali e piante prima che diventi azoto gassoso e ritorni nell'atmosfera.

Vedi anche il significato di Azoto e Cicli Biogeochimici.

Processo del ciclo dell'azoto

Il ciclo dell'azoto è costituito da diversi processi che devono essere eseguiti affinché l'azoto possa essere utilizzato dagli esseri viventi.

Per questo motivo il ciclo dell'azoto si sviluppa dopo un processo di fasi ben definito, che comprende processi fisici, chimici e biologici.

Fissazione biologica

Gli esseri viventi non possono assorbire l'azoto allo stato gassoso come si trova nell'atmosfera, quindi deve essere trasformato in azoto organico, che si ottiene attraverso la fissazione biologica per mezzo di batteri simbionti che vivono nelle piante e assorbono l'azoto ottenuto dal suolo.

L'azoto raggiunge il suolo attraverso l'energia rilasciata dai fulmini che vengono rilasciati dalle tempeste elettriche rimandando l'azoto al suolo attraverso le precipitazioni.

Catena alimentare

L'azoto entra nella catena alimentare una volta che le verdure e le piante lo ottengono dal terreno; da lì passa agli animali erbivori e da questi ai carnivori.

ammonificazione

Si riferisce alla trasformazione chimica dell'azoto che veniva consumato e assorbito da piante e animali, i quali, una volta morti, si decompongono e rilasciano azoto ammoniacale.

Nitrificazione e denitrificazione

In questo processo, l'azoto ammoniacale è nuovamente contenuto nel terreno e viene utilizzato dalle piante come azoto nitrico (nitrificazione).

Tuttavia, questi nitrati possono tornare nell'atmosfera attraverso la denitrificazione (quando il nitrato viene ridotto ad azoto gassoso) o per lisciviazione (dissoluzione in acqua) e raggiungere laghi e fiumi.

Ciclo dell'azoto e attività umana

Ci sono varie attività umane che influenzano negativamente il ciclo dell'azoto.

Ad esempio, l'eccessiva fertilizzazione dei terreni, l'abbattimento degli alberi, la coltivazione intensiva, le centrali termiche o il carburante per autoveicoli influiscono in modo significativo su questo ciclo perché influiscono sui livelli di azoto allo stato naturale e generano livelli di inquinamento più elevati.

Tags.:  Espressioni-Popolari. Detti E Proverbi Tecnologia-E-Innovazione