Significato di cognitivo

Cos'è il cognitivo:

Cognitivo si riferisce ai processi attraverso i quali gli individui sono in grado di generare e assimilare la conoscenza. Cognitivo è una parola che deriva dal latino lo so y significa "sapere".

In psicologia il termine cognitivo è usato per indicare le capacità umane che consentono lo sviluppo della conoscenza attraverso i sensi, le esperienze, le interpretazioni e le associazioni che gli individui fanno delle informazioni che già possiedono.

Una volta generata la conoscenza, le persone continuano ad associare varie informazioni, linguaggi e intuizioni che le motivano a formulare costantemente nuove conoscenze. È un processo innato che cerca di soddisfare determinati bisogni umani.

Pertanto, quando si parla di pensiero cognitivo, si fa riferimento alle relazioni e alle interpretazioni che gli individui fanno di ciò che osservano e percepiscono rispetto a un oggetto o un'esperienza, il cui risultato genera una risposta.

Questo è possibile perché gli esseri umani combinano nel processo del pensiero il più grande insieme di capacità che danno origine al processo di sviluppo della conoscenza.

Esistono teorie su come analizzare e interpretare tutto ciò che è correlato al cognitivo proposto da vari ricercatori, tra cui Jean Piaget e Lev Vygotski, tra gli altri.

Vedi anche Cognitivo e Psicologia.

Sviluppo cognitivo

Per sviluppo cognitivo si intende l'insieme dei processi intellettuali generati dalla volontà umana e dalla capacità di cercare risposte a diverse incognite che limitano la possibilità di comprendere il contesto che ci circonda.

Sulla base della ricerca di Piaget, lo sviluppo cognitivo inizia nell'infanzia quando i bambini cercano, in vari modi, di comprendere e adattarsi a tutto ciò che li circonda e che è loro sconosciuto.Questo sviluppo avviene in quattro fasi chiamate:

Sensomotorio: si manifesta dalla nascita fino ai due anni di età. In questa fase il bambino sviluppa il suo apprendimento attraverso i sensi e le rappresentazioni che fa nella sua memoria di oggetti e situazioni.

Preoperatorio: copre la fase dai due ai sette anni, quando il bambino è già in grado di interpretare determinati simboli e reazioni, inizia a tenere conto del proprio ambiente e sviluppa il linguaggio. Inizia lo sviluppo dei pensieri logici.

Operativo specifico: si sviluppa tra i sette ei dodici anni di età. È caratterizzato principalmente dalla capacità di ragionamento astratto e morale, attraverso la logica, in situazioni concrete.

Operativo formale: va dagli undici ai quindici anni di età. L'individuo avvia lo sviluppo intellettuale attraverso i sensi, formulando concetti e risolvendo problemi. In questa fase, le relazioni umane aumentano e si forma l'identità personale.

Pertanto, lo sviluppo cognitivo è graduale al fine di raggiungere un equilibrio mentale che consenta il completo sviluppo dell'individuo.

Vedi anche Paradigma cognitivo.

Apprendimento cognitivo

L'apprendimento cognitivo è il processo attraverso il quale l'informazione passa attraverso il sistema cognitivo dell'individuo, cioè ragiona, elabora l'informazione e genera una risposta.

L'apprendimento cognitivo sperimenta varie emozioni e utilizza vari strumenti che promuovono lo sviluppo cognitivo attraverso i quali genera nuovi modi di comprendere e analizzare nuove conoscenze.

Tags.:  Scienza Espressioni-In-Inglesi Detti E Proverbi