Compilazione Significato

Che cos'è la compilazione:

Come compilazione, sono noti l'azione e l'effetto della compilazione. Compilare è raccogliere o mettere insieme nella stessa opera o volume un insieme di informazioni, parti o estratti da libri, testi o documenti diversi che hanno un tema comune.

In questo senso, il concetto di compilazione viene applicato in ambito editoriale per riferirsi a libri o volumi che sono costituiti da un incontro di testi che trattano o fanno riferimento allo stesso tema o argomento.

Lo stesso avviene in campo giuridico con testi o documenti sullo stesso argomento che vengono raccolti in un unico volume.

Puoi fare raccolte, ad esempio, di poesie dedicate al paesaggio messicano, articoli accademici sull'attuale economia mondiale, tra le altre cose.

La parola, come tale, deriva dal latino compilazione, compilatiōnis.

Vedi anche Antologia.

Compilazione in legge

In campo giuridico, come compilazione, si chiama riunione o codificazione delle leggi all'interno dello stesso codice per evitare confusioni o contraddizioni. La tecnica di compilazione legislativa è molto antica, al punto che, per risalire alle sue origini, bisogna risalire all'Antica Roma.

Compilazione in Informatica

In informatica, la compilazione è chiamata la fase di codifica in cui un programma viene tradotto dal codice sorgente al codice macchina in modo che possa essere eseguito. In quanto tale, viene eseguito da un compilatore virtuale, il cui compito è tradurre un programma sorgente in un programma oggetto.

Tags.:  Detti E Proverbi Scienza Tecnologia-E-Innovazione