Connotazione Significato

Cos'è la connotazione:

La connotazione si riferisce al significato associato, espressivo o aggiuntivo che una parola o una frase possiede a seconda del contesto.

Cioè, quando si indica la connotazione di una parola o di una frase, è per indicare il suo significato secondario in un certo contesto, che generalmente indica un senso più ampio del testuale.

La connotazione è anche l'azione e l'effetto della connotazione, che si riferisce al significato complementare o soggettivo di una parola o di un'espressione.

Fare uso della connotazione delle parole è molto comune nell'ambito della letteratura, soprattutto perché vengono espresse idee o situazioni e anche gli argomenti vengono presentati tacitamente in modo che il lettore o l'interprete del testo possa capirlo e contestualizzarlo con facilità.

Ad esempio, "Quella donna è un angelo". In questo caso, una donna è connotata per essere una persona buona e caritatevole nella quale si può avere un certo grado di fiducia.

Il significato dell'espressione "è un angelo" non può essere preso alla lettera, è semplicemente un modo di esprimere ed esporre una caratteristica di quel soggetto.

È anche molto comune utilizzare la connotazione di parole o frasi come risorsa quotidiana attraverso la comunicazione delle persone e dei media, attraverso i quali questa risorsa è ampiamente utilizzata per inviare messaggi di massa, in genere, attraverso campagne pubblicitarie.

Nei testi pubblicitari, tendono a usare un linguaggio connotativo con l'intenzione di persuadere il pubblico e far desiderare alle persone quel prodotto o servizio che stanno pubblicizzando.

Per fare questo, le campagne pubblicitarie supportano il loro contenuto testuale o dialogano con immagini, suoni e persino modelli, che seducono la mente del pubblico.

Connotazione e denotazione

Connotazione e denotazione sono due significati preceduti e quindi contrari.

Se la connotazione si riferisce al doppio significato o significato secondario che le parole o le frasi hanno a seconda del contesto, allora, da parte sua, la denotazione è il significato principale o oggettivo di una parola che è riconosciuto da tutte le persone.

Ad esempio, "Il prezzo dell'oro rimane stabile sul mercato mondiale". In questo caso, l'oro è un metallo prezioso, il cui significato o denotazione indica esattamente lo stesso del suo significato principale e oggettivo, quindi non è necessario indagare su un significato secondario.

Tuttavia, si può affermare che un'alta percentuale di parole, in generale, ha un significato denotativo che è integrato o arricchito dal loro significato connotativo.

In questo caso viene presentato un ampio e ricco vocabolario di significato e uso che viene poi analizzato e studiato nel campo della linguistica.

Successivamente, la stessa parola dell'esempio precedente "oro" viene presa per presentare un esempio di come il suo significato possa variare attraverso un uso connotativo della parola.

Ad esempio, "La tua amicizia vale oro". In questo caso il significato della parola oro non è più utilizzato in modo denotativo e per contesto e connotazione, si intende che si tratta di un'amicizia molto apprezzata e che vale molto più di ogni altra cosa.

Tags.:  Scienza Religione-And-Spiritualità Detti E Proverbi