Significato delle correnti letterarie

Cosa sono le correnti letterarie:

Le correnti letterarie sono intese come gli insiemi di opere letterarie che vengono create durante un certo periodo e condividono una serie di caratteristiche comuni come stile, temi, estetica e ideologie.

Nelle correnti letterarie spiccano anche i vari autori, che espongono una serie di realtà e critiche sociali, politiche e culturali che rispondono a un luogo e a un momento della storia dell'umanità.

Gli autori sono anche raggruppati in correnti letterarie che, insieme, riconoscono tra di loro una serie di opinioni e sentimenti condivisi ed espressi attraverso la scrittura.

Anche, come si è visto in alcuni casi, ci sono movimenti che hanno scritto i propri manifesti per stabilire i principi di una particolare corrente letteraria.

Vale la pena ricordare, d'altra parte, che le correnti letterarie coincidono, a loro volta, con altre espressioni artistiche, oltre che con la pittura o la musica, in cui si ritrovano anche vari movimenti che si distinguono riflettendo un determinato periodo.

Guarda anche:

  • Letteratura.
  • Le 7 caratteristiche che definiscono la letteratura.

Cronologia delle correnti letterarie

Di seguito sono elencate le principali correnti letterarie secondo il loro ordine cronologico.

letteratura greca

La letteratura greca va dal IV secolo a.C. fino al IV d.C In questo periodo furono prodotte le più importanti opere letterarie della cultura occidentale che raccontano storie religiose di dei, semidei e gesta fantastiche.

Tra questi possiamo citare L'Iliade, da Omero, L'Eneide, di Virgilio, tra gli altri.

Guarda anche:

  • letteratura greca.

Medioevo

Comprende dal V secolo d.C. fino al XIV secolo dC, le cui opere letterarie raccontano le gesta dei cavalieri e i vari scontri e guerre dopo le conquiste e le perdite di territori, soprattutto durante le crociate. Riflette un'età oscura. Tra gli autori più importanti c'è Dante Alighieri con la sua opera La Divina Commedia.

Vedi anche Letteratura medievale.

Rinascimento

Il Rinascimento avvenne durante il XV secolo e la fine del XVI secolo. Si caratterizza ponendo l'uomo come tema centrale, oltre che rappresentando, idealizzando e catturando la realtà.

Autori notevoli includono Garcilaso de la Vega, Nicolás Maquiavelo e William Shakespeare.

Barocco

Questa tendenza letteraria si sviluppò nel XVII secolo, e durante un periodo di crisi generale che si rifletteva nelle rappresentazioni artistiche. Si caratterizza perché le opere letterarie contengono un linguaggio confuso, i temi centrali sono la morte, la religione o la metafisica, presenta paradossi e contrasti.

Tra gli autori che spiccano sono Francisco de Quevedo, Sor Juana Inés de la Cruz, Luis de Góngora, tra gli altri.

Neoclassicismo

Questa corrente copre il Settecento, noto come "Il secolo delle luci". Era un'epoca in cui si riscattava il gusto per gli antichi costumi ed estetici spirituali, intellettuali e artistici, proprio come facevano i greci. Durante il neoclassicismo prevalse la simmetria e un'attenta elaborazione letteraria.

Gli autori che rappresentavano questa corrente erano Voltaire, Rousseau, Molière, tra gli altri.

Romanticismo

Il romanticismo era una corrente emersa in Germania tra il XVIII e il XIX secolo. Era caratterizzato dal predominio del sentimento sulla ragione, dall'originalità e dalla fantasia, dall'ammirazione per la natura, nonché dall'esaltazione dell'io. Tra i suoi principali esponenti vi sono Victor Hugo, Edgar Allan Poe, tra gli altri.

Vedi anche Romanticismo.

Realismo

Fu una tendenza letteraria emersa nella seconda metà del XIX secolo in Francia. È caratterizzato dal dimostrare la plausibilità e dall'essere basato sull'osservazione e la descrizione della realtà, quindi ha reagito al romanticismo.

Tra gli autori più importanti possiamo citare Leon Tolstoi, Gustave Flaubert, Fedor Dostoevsky, tra gli altri.

Guarda anche:

  • Realismo letterario.
  • Realismo.

Modernismo

È emerso in America alla fine del XIX secolo fino all'inizio del XX secolo e non imita alcuna corrente precedente. Si caratterizzava per esporre un gran numero di simboli e immagini, usare un linguaggio poco elegante, rifiutare la quotidianità e la ricerca della perfezione.

Tra gli autori di questa corrente possiamo citare Rubén Darío, Amado Nervo, José Martí, tra gli altri.

Avanguardia

La tendenza letteraria d'avanguardia è emersa tra i processi della prima guerra mondiale e della seconda guerra mondiale nel XX secolo, in Europa e successivamente in America. Questa corrente si caratterizza per contenere immagini di grande sentimento e originalità.

Le opere letterarie e gli artisti di questa corrente sono il risultato di un momento storico critico che ha risvegliato la ricerca dello spirito di libertà, oltre a rifiutare precedenti formule retoriche.

L'avanguardia esplora ed espone l'irrazionale. Tra i suoi autori possiamo citare Gabriel García Márquez, César Vallejo, André Bretón, Frank Kafka, tra gli altri.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Tecnologia-E-Innovazione Espressioni-In-Inglesi