Significato della dislessia

Cos'è la dislessia:

La dislessia è chiamata la difficoltà linguistica che alcune persone hanno in termini di fluidità e comprensione della lettura e pronuncia di determinate parole. Cioè, per decodificare parole, problemi a pronunciare alcune lettere e significati elaborati, tra gli altri.

Le persone a cui è stata diagnosticata la dislessia sono chiamate dislessiche o dislessiche, a seconda dei casi.

Di conseguenza, la dislessia genera diverse difficoltà di apprendimento, soprattutto in tenera età quando i bambini imparano a parlare, leggere e scrivere, anche durante il processo di apprendimento dei calcoli matematici.

In alcuni casi le persone spesso confondono la dislessia con qualche tipo di problema visivo, proprio perché tendono, per errore, a modificare l'ordine delle lettere di una parola, delle parole in un testo e dei numeri.

Nei campi della psicologia e della psichiatria, è stato determinato che la dislessia genera, principalmente, difficoltà di apprendimento e sviluppo della lettura e della scrittura, ma non è correlata o ha a che fare con altri tipi di problemi fisici, motori o sensoriali.

Va detto che, sebbene la dislessia influisca sul linguaggio, non è una difficoltà che è legata all'intelligenza degli individui, infatti, attraverso una metodologia specializzata e perseveranza, si possono superare problemi di lettura, scrittura e linguaggio.

Pertanto, chi è dislessico può essere intelligente e competitivo come chiunque altro.

Persino ricercatori e specialisti nel campo della neurologia, della psichiatria e della psicologia non sono stati in grado di determinare una vera causa della dislessia. Tuttavia, è noto che potrebbe avere due possibili origini:

  • La dislessia può essere trasmessa geneticamente, quindi può esserci più di una persona dislessica in una famiglia.
  • L'anatomia e l'attività del cervello nelle aree legate alla capacità di lettura sono diverse nelle persone dislessiche.
Tags.:  Espressioni-In-Inglesi Generale Espressioni-Popolari.