Significato dello stato di diritto

Cos'è lo stato di diritto:

Lo stato di diritto è inteso come la forma di organizzazione politica cui è soggetta la vita sociale, che attraverso un quadro giuridico esegue un insieme di norme al fine di garantire il principio di legalità e i diritti fondamentali di tutti i cittadini. .

Lo Stato di diritto è costituito dallo Stato, che rappresenta l'organizzazione politica, e dal diritto, che è l'insieme delle norme su cui è regolato il comportamento della società.

Pertanto, ogni decisione presa, dai diversi organi o enti pubblici dello Stato, deve essere disciplinata dalla legge e rispettare i diritti di tutti i cittadini.

Cioè, il potere dello Stato è limitato dalla legge, questo per evitare abusi di potere o violazioni dei diritti.

Tuttavia, va notato che lo stato di diritto è nato come controparte dello stato autoritario e assolutista, in cui ci sono abusi di potere e sono diversi gli esempi che lo dimostrano nella storia politica di molti governi.

Né esiste lo stato di diritto quando il Potere Legislativo agisce da una posizione di parte o, quando il Potere Esecutivo vuole agire anche da una prospettiva personale, violando la legislazione e generando disaccordo tra i cittadini.

Ora, grazie all'esistenza dello stato di diritto, l'organizzazione politica poteva configurarsi e suddividersi in poteri: Potere Legislativo, Potere Giudiziario e Potere Esecutivo.

Lo stato di diritto è anche il riflesso di ciò che vogliono i cittadini, poiché il popolo ha il diritto e il potere di scegliere, attraverso il voto, chi sarà il proprio rappresentante all'interno del governo.

In democrazia, il Potere Esecutivo è esercitato da una persona, eletta dai cittadini, che deve ottemperare alle responsabilità assegnate e prendere decisioni nei limiti consentiti dalla legge, insieme agli altri due poteri regolatori, quali il Legislativo e il Giudiziario.

Vedi anche i significati di Stato e Divisione dei poteri.

Caratteristiche dello Stato di diritto

Ogni norma di diritto deve fondarsi sul principio di legittimità dei diritti dei cittadini, ovvero promuovere il valore dell'uguaglianza e della dignità di tutte le persone attraverso le azioni e le politiche dello Stato.

Quindi, lo stato di diritto è caratterizzato dall'avere i seguenti pilastri per basare la sua importanza nell'ordine politico di un paese. Tra loro:

  • Il sistema legale deve essere stabilito democraticamente e senza abuso di potere.
  • La divisione dei poteri dello Stato in esecutivo, giudiziario e legislativo, consente l'elaborazione di piani di lavoro basati sullo sviluppo politico e sociale di un paese.
  • Tutti quei soggetti che compongono lo Stato, gli enti e gli enti pubblici e la pubblica amministrazione, devono agire secondo i limiti stabiliti dalla legge e regolati dalla Magistratura.
  • I diritti fondamentali dell'uomo devono essere garantiti attraverso una serie di norme create per salvaguardare i diritti civili e individuali delle persone.
  • L'applicazione e l'applicazione della legge devono essere le stesse per tutti i cittadini, siano essi pubblici ufficiali o meno e indipendentemente dalla posizione politica loro assegnata. Tutti i cittadini hanno gli stessi diritti e doveri allo stesso modo.
  • La democrazia, come metodo di governo, consente al popolo di decidere chi sarà il proprio rappresentante attraverso il diritto di voto.

Tuttavia, anche in democrazia, purtroppo, continuano a generarsi abusi di potere in cui lo stato di diritto è relegato dalla corruzione e dalla violazione dei diritti.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Generale Scienza