Significato dell'etnocentrismo

Cos'è l'etnocentrismo:

L'etnocentrismo è chiamato la tendenza a considerare la propria cultura come l'unico criterio valido per interpretare o valutare i comportamenti, i costumi, le tradizioni o i valori di altri gruppi, etnie o società.

La parola, come tale, è formata dalle radici etno-, che significa 'persone'; centro, in riferimento al posto che l'individuo ritiene che occupi la sua cultura, e -ismo, che indica "tendenza" o "atteggiamento".

È un atteggiamento che consiste, fondamentalmente, nel fatto che un gruppo, società o cultura si considera superiore nel suo modo di vivere ad altri gruppi, società o culture, e, in virtù di ciò, rifiuta, esclude ed emargina chiunque non ne faccia parte di esso.

Nell'etnocentrismo, la propria cultura acquisisce un posto centrale da cui si valutano gli altri gruppi, pur valutando sempre la propria, le sue particolarità e le sue conquiste in modo più positivo di quelli che sono diversi da questi.

Tuttavia, l'etnocentrismo, in quanto fenomeno sociale, ha anche le sue ragioni: implica la distinzione tra appartenenza o meno al proprio gruppo, mantiene la coesione sociale (lealtà, cooperazione, solidarietà e difesa reciproca) e la cultura del gruppo culturale. In questo senso, ogni gruppo sociale e culturale è, in un modo o nell'altro, etnocentrico.

Quindi, l'etnocentrismo può manifestarsi e si manifesta in qualsiasi gruppo di individui. Alcuni esempi notevoli di questo sono l'etnocentrismo europeo, ad esempio, si chiama eurocentrismo; l'africano, l'afrocentrismo; cinese, sinocentrismo, ecc.

Tuttavia, l'etnocentrismo promuove anche valori che, se radicalizzati, possono diventare negativi e persino violenti, come la discriminazione, la xenofobia, il razzismo o il nazionalismo.

Vedi anche Discriminazione.

Esempi di etnocentrismo si trovano quando gli europei considerano, ancora nel 21° secolo, che la storia dell'America e i relativi eventi culturali avvenuti in questo continente sono iniziati solo con il loro arrivo.

Un altro esempio di etnocentrismo nella cultura popolare è il cinema prodotto a Hollywood, in cui i film tendono a partire da precetti culturali etnocentrici, anche quando le loro trame si svolgono lontano dai confini degli Stati Uniti.

Un altro esempio degli estremi a cui l'etnocentrismo può portare sarebbe il discriminazione razziale, un sistema sociale dal quale i diritti sociali, oggi considerati essenziali, erano segregati e negati alla maggior parte della popolazione da una minoranza bianca che deteneva il potere politico ed economico.

Vedi anche Apartheid.

Etnocentrismo e relativismo culturale

L'etnocentrismo e il relativismo culturale sono modi diversi di affrontare le differenze culturali tra gruppi, società e culture.

L'etnocentrismo è la tendenza a considerare la propria cultura, i suoi valori, principi e altre peculiarità, come criterio esclusivo per valutare le altre culture.

Il relativismo culturale, d'altra parte, affronta le differenze culturali da una prospettiva più razionale, cercando di comprendere e spiegare queste differenze, poiché comprende che i valori non sono altro che convenzioni sociali che possono variare da cultura a cultura.

Tags.:  Scienza Detti E Proverbi Generale