Significato di inclusione

Cos'è l'inclusione:

L'inclusione è l'atteggiamento, la tendenza o la politica di integrazione di tutte le persone nella società, con l'obiettivo che possano partecipare e contribuire ad essa e beneficiare di questo processo. La parola, come tale, deriva dal latino inclusivo, inclusiōnis.

L'inclusione cerca di assicurare che tutti gli individui o gruppi sociali, specialmente quelli che si trovano in condizioni di segregazione o emarginazione, possano avere le stesse possibilità e opportunità di realizzarsi come individui.

L'inclusione è formulata come una soluzione al problema dell'esclusione causato da circostanze quali povertà, analfabetismo, segregazione etnica o religiosa, tra le altre cose.

Per alcuni autori è lo Stato, attraverso le sue istituzioni, l'ente che deve attuare piani e politiche per correggere queste situazioni e promuovere l'inclusione e il benessere sociale.

Vedi anche Assistenza sociale.

Inclusione educativa

L'inclusione educativa è un concetto di pedagogia. Stabilisce che la scuola deve essere in grado di includere tutti gli individui nel processo educativo, indipendentemente dalla loro condizione, origine, razza, religione o genere, ecc.

Per l'inclusione scolastica, la diversità è un valore positivo all'interno della scuola. Capisce che siamo tutti diversi e che, indipendentemente dalle nostre caratteristiche (fisiche, psicologiche, sociali, culturali), abbiamo lo stesso diritto a ricevere un'istruzione di qualità.

Lo scopo dell'educazione inclusiva è raggiungere il benessere individuale e sociale di tutti i soggetti che partecipano al sistema di istruzione formale.

Vedi anche Inclusione educativa.

Integrazione sociale

L'inclusione sociale è il processo che consente a persone o gruppi di persone soggetti a una situazione di segregazione o emarginazione sociale di partecipare pienamente alla vita sociale.

In quanto tale, l'inclusione sociale si concentra sulle persone che si trovano in una situazione precaria a causa di varie circostanze, come povertà, origine, genere, condizioni fisiche (disabilità), appartenenza a un determinato gruppo etnico o religione, ecc.

L'obiettivo dell'inclusione sociale, in questo senso, è migliorare le condizioni di vita degli individui che fanno parte di questi gruppi e offrire loro le stesse opportunità a livello politico, educativo, economico o finanziario, ecc.

Quindi, inclusione sociale significa opportunità di lavoro, salute, alloggi dignitosi, istruzione, sicurezza, tra le altre cose, per le fasce più vulnerabili della popolazione.

Vedi anche Inclusione sociale.

Inclusione ed esclusione

Inclusione ed esclusione sono facce opposte della stessa medaglia. L'esclusione è la situazione di emarginazione o segregazione in cui si trovano determinati gruppi in una società, in particolare le minoranze etniche, religiose o razziali.

L'esclusione si traduce in condizioni di svantaggio nell'accesso a beni, servizi e risorse rispetto ad altri gruppi sociali che, a vario titolo, si trovano in posizioni privilegiate.

In questo senso, l'inclusione presuppone l'insieme delle azioni volte a correggere questi problemi di esclusione nella società. Implica l'integrazione degli individui appartenenti a questi gruppi emarginati in modo che abbiano gli stessi diritti e opportunità per sviluppare e condurre la propria vita.

Tags.:  Tecnologia-E-Innovazione Scienza Espressioni-Popolari.