Significato dell'immoralità

Cos'è l'immoralità:

L'immoralità è un atto che va contro il modello di condotta e di valore accettato in una società.

L'immoralità si riflette in tutto ciò che non ha moralità, una parola derivata dal latino morale la cui radice è muori indicando "personalizzato".

Vedi anche Morale.

L'immoralità è associata al concetto di male, particolarmente carico di una connotazione negativa a causa della sua influenza religiosa. L'opposto della morale è legato al bene.

Nel suo significato biblico, l'immoralità si oppone alla moralità separando il santo dal profano e il puro dall'impuro. L'immoralità è espressa, secondo la visione cattolica, l'impurità dell'essere umano attraverso vizi innaturali e peccati sessuali come adulterio, incesto, promiscuità, tra gli altri.

Vedi anche Promiscua.

In filosofia, l'apologia dell'immoralità difende la natura mutevole della moralità attraverso il tempo e lo spazio. L'immoralità nasce dalla messa in discussione delle norme stabilite da una società. Ad esempio, l'omofobia era considerata immorale e oggi è una violazione dei diritti umani.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Detti E Proverbi Tecnologia-E-Innovazione