Significato di Ira

Cos'è Ira:

La rabbia è un'emozione composta da un insieme di sentimenti negativi, che può portare ad atti di violenza. Sia gli uomini che gli animali provano rabbia.

In termini di natura, la rabbia può anche essere menzionata per riferirsi alla ferocia con cui si verificano determinati eventi naturali. Ad esempio: "La furia del fuoco fu tale che distrusse tutte le case del villaggio".

In questa stessa ottica, nella Chiesa cattolica la rabbia è uno dei sette peccati capitali. In questo caso, la rabbia può manifestarsi contro se stessi, ad esempio, autoflagellazione o suicidio, e contro gli altri attraverso atti violenti o omicidi.

In ogni caso, la rabbia è un sentimento condannato e punito dal cattolicesimo perché allontana le persone da Dio.

Vedi anche rabbia.

La rabbia è un'emozione molto complessa che tutte le persone sperimentano, è presente in qualsiasi nostra azione e può derivare da varie circostanze come un conflitto di lavoro, un trattamento ingiusto e irrispettoso, frustrazione per non aver raggiunto qualcosa, tra le altre.

In questi casi la rabbia può essere lieve come un momentaneo disgusto o trasformarsi in un sentimento di risentimento e odio.

La rabbia è supportata da altri sentimenti come rabbia, rabbia, fastidio, rabbia, rabbia, odio, rancore, gelosia, invidia, disprezzo, antipatia, impotenza, rabbia, tra gli altri, che causano grande irritabilità o risentimento negli individui.

D'altra parte, la rabbia genera anche cambiamenti fisici che possono mettere in pericolo lo stato di salute, ad esempio respirazione rapida, adrenalina, aumento della frequenza cardiaca, ipertensione, tra gli altri.

Quando una o più persone vivono una situazione che provoca rabbia, generalmente reagiscono a tale situazione e si esprimono attraverso urla, insulti, colpendo qualcosa. Cioè, le persone cercano di attaccare come atto di difesa o fuggire da una minaccia.

Ad esempio, "Tifosi infuriati e arrabbiati hanno urlato innumerevoli insulti all'arbitro per il suo rigore", "José ha avuto un impeto di rabbia a scuola e ha colpito uno dei suoi compagni di classe".

Negli studi psicologici, la rabbia è intesa come una risposta del cervello che cerca di affrontare una minaccia. Tuttavia, gli specialisti chiariscono che la rabbia non è un sentimento predisposto della genetica umana né fa parte della sua evoluzione.

La rabbia è un sentimento che fa parte del comportamento umano, quindi produce risposte cognitive (interpretazione di una situazione), e risposte fisiche (cambiamenti fisici), molte delle quali producono decisioni consapevoli.

Tuttavia, a volte la rabbia è così forte che le persone agiscono senza considerare le conseguenze.

Sigmund Freud, creatore della psicoanalisi, sosteneva che gli esseri umani provano rabbia quando gli manca l'amore, cioè i bisogni di amore e affetto non sono soddisfatti.

Come controllare la rabbia

La rabbia dovrebbe essere un'emozione controllata per evitare ulteriori conflitti o difficoltà. Gli psicologi suggeriscono di esternare questa sensazione per evitare la malattia. Tuttavia, la sua esteriorizzazione deve essere misurata per evitare situazioni violente o pericolose.

Ogni individuo vive la rabbia in modo diverso, quindi è possibile distinguere tra rabbia passiva e rabbia aggressiva. Entrambi possono essere controllati attraverso terapie o strategie diverse, tra cui:

  • Non cedere a pensieri che generano risentimento.
  • Metti in pratica vari esercizi di rilassamento.
  • Sii rispettoso.
  • Evita pensieri negativi di vendetta, distruttivi o minacciosi.
  • Mettiti nei panni dell'altro e osserva obiettivamente la situazione.
  • Identifica cosa ha causato il fastidio ed esprimi questo sentimento in modo onesto, rispettoso e senza minacce.
  • Cerca un aiuto professionale in caso di danni fisici o psicologici per evitare frustrazioni future, rabbia eccessiva o angoscia. È importante condurre una vita tranquilla con pensieri positivi.
Tags.:  Generale Detti E Proverbi Espressioni-In-Inglesi