Significato di latifondo

Cos'è il latifondo:

Un latifundio è una fattoria rustica o hacienda, di oltre cento ettari, che appartiene ad un unico proprietario. La parola, come tale, deriva dal latino latifondo.

Il latifondo, in questo senso, implica lo sfruttamento agrario di vasti appezzamenti di terreno da parte di un unico proprietario, da cui sono derivati ​​un gran numero di conflitti sociali.

Affinché una proprietà rurale sia considerata un latifondo, deve superare l'estensione di cento ettari, cioè deve superare i limiti di una piccola proprietà.

Il latifundio, in quanto tale, ha dato origine a un sistema noto come latifundismo, che caratterizza la supremazia di un gruppo, i latifondisti, sul resto della popolazione, in particolare sui contadini, per sfruttare la terra.

Si hanno notizie del latifondo fin dai tempi dell'Impero Romano, quando le élite militari vittoriose si divisero le terre dei territori conquistati.

Questo stesso schema si ripeté durante la colonia in America Latina, conseguenza della dominazione spagnola sul territorio, dove il re concesse terre a poche persone, e durò anche nei sistemi repubblicani delle nuove nazioni indipendenti del XIX secolo.

Al giorno d'oggi, il termine latifundio ha un significato peggiorativo, poiché è considerato un sistema che dà continuità ad un uso inefficiente del suolo.

Inoltre, il concetto di latifondo acquisì anche una sfumatura politica, poiché implica che una sola persona possieda enormi possedimenti di terra, contrari ai diritti del contadino.

Per questo motivo, in tempi più recenti, per risolvere i problemi sociali causati dal latifondo, sono state tentate diverse soluzioni, come un cambiamento nella struttura della proprietà (riforma agraria) o l'ammodernamento dello sfruttamento della terra (agricoltura di mercato).

Vedi anche Riforma fondiaria.

Caratteristiche del latifondo

  • Grandi appezzamenti di terreno sono di proprietà di una sola persona.
  • Spreco della capacità produttiva del suolo (inefficienza e produttività dispersa).
  • Forza lavoro in condizioni precarie (sottopagata e in condizioni di lavoro deplorevoli).
  • Poca capitalizzazione di ciò che viene prodotto, bassa competitività.
  • Utilizzo scarso o nullo della tecnologia per aumentare l'efficienza dei processi.

Latifondo in Messico

Il latifondo in Messico iniziò dalla colonia spagnola, quando il re concesse le terre a un piccolo gruppo di persone fedeli alla Corona per il loro sfruttamento.

In Messico, sia il latifondo che il latifondista rimasero in funzione durante la colonia e la repubblica, e furono, all'inizio del XX secolo, uno dei grandi problemi di malcontento sociale che portarono allo scoppio della rivoluzione messicana. In effetti, uno degli obiettivi primari della rivoluzione era porre fine al latifondismo.

Vedi anche Rivoluzione messicana.

Latifondo e minifondo

Latifundios e minifundios sono proprietà rustiche che si differenziano, fondamentalmente, per le dimensioni e per la tipologia di terreno in cui si trovano.

Il latifondo è più esteso, può occupare centinaia o migliaia di ettari, mentre il minifondo, come suggerisce il nome, è notevolmente più piccolo.

Inoltre si distinguono per il fatto che il latifondo è più tipico delle zone pianeggianti, mentre il minifondo è più comune nelle zone montuose, con rilievi aspri.

Tags.:  Espressioni-Popolari. Generale Tecnologia-E-Innovazione