Significato del metallo

Cos'è il metallo:

Il metallo è l'elemento chimico che ha la capacità di condurre calore ed elettricità.

Il metallo viene estratto dalle rocce e si trova in natura allo stato solido a temperatura ambiente, ad eccezione del mercurio, che si trova allo stato liquido. Allo stesso modo, il metallo è caratterizzato dall'avere un'alta densità e un'elevata riflessione della luce, che a sua volta gli conferisce lucentezza.

Tuttavia, quando i metalli sono a contatto con l'ossigeno o alcuni tipi di acidi, si ossidano e si corrodono, poiché hanno una bassa incidenza di ioni.

La definizione di metallo comprende elementi puri come oro, argento e rame, e leghe metalliche come bronzo e acciaio, che derivano dalla miscela di due o più metalli o dalla miscela di un metallo con un altro elemento non metallico, per esempio, carbonio.

I metalli sono tra gli elementi ampiamente utilizzati dall'uomo. I metalli sono stati usati nel loro stato naturale fin dall'antichità per realizzare strumenti di base.

Poi, con l'avanzare dello sviluppo tecnologico, i metalli sono stati utilizzati in vari modi, quindi, oggi sono uno degli elementi più importanti nella produzione industriale, soprattutto per la loro resistenza.

Pertanto, i metalli vengono utilizzati per la fabbricazione di veicoli, articoli da cucina, costruzioni, cavi elettrici, tra gli altri.

Tipi di metallo

Esistono diversi tipi di metalli, tra i quali si possono citare i seguenti:

Metalli preziosi

I metalli preziosi si trovano allo stato libero in natura e non sono legati ad altri metalli. Si caratterizzano per avere un alto valore economico e per essere ampiamente utilizzati per la produzione di gioielli e pezzi di oreficeria.

Ad esempio, oro, argento e platino, che possono essere facilmente identificati in vari pezzi di gioielleria.

Vedi anche Cos'è l'oro.

Metallo ferroso

I metalli ferrosi sono quelli la cui base o elemento principale è il ferro. Sono caratterizzati dall'essere pesanti, facilmente corrosi, di colore grigio e hanno proprietà magnetiche. Tuttavia, questi metalli sono tra i più utilizzati oggi.

Gli esempi includono ferro, acciaio, magnesio, titanio, cobalto e altri getti. Molti di questi metalli sono utilizzati per la costruzione di ponti, travi, corpi, serrature, utensili, pezzi di collegamento, tra gli altri.

Metalli di base

I metalli basici o non ferrosi sono quelli che non hanno il ferro come elemento base. Sono metalli teneri e hanno poca resistenza meccanica. Questi metalli possono essere differenziati per essere pesanti (stagno o rame) o leggeri (alluminio o titanio).

L'alluminio è uno dei metalli non ferrosi più utilizzati, ha una buona resistenza alla corrosione, è elettricamente conduttivo e ha un elevato rapporto resistenza-peso.

Ad esempio, i metalli non ferrosi più importanti sono rame, stagno, zinco, piombo, alluminio, nichel, manganese e alluminio, tra gli altri. Questi metalli sono usati per fabbricare automobili, aeroplani, cavi elettrici, tubi, bobine di motori, tra gli altri.

Metalli radioattivi

I metalli radioattivi sono quelli che si trovano in piccole quantità sulla crosta terrestre e vengono estratti attraverso varie attività umane come l'estrazione mineraria, l'estrazione di gas o petrolio.

A titolo di esempio si possono citare plutonio, uranio, torio. Possono essere utilizzati nei settori dell'estrazione mineraria, della medicina o dell'agricoltura, nonché per la guerra.

Proprietà dei metalli

Le proprietà più notevoli dei metalli sono:

  • Malleabilità: capacità dei metalli di diffondersi in fogli o lastre durante un processo di compressione.
  • Duttilità: proprietà di alcuni metalli che consente loro di essere modellati ed estesi sotto forma di fili o fili.
  • Tenacia: è la capacità dei metalli di resistere ai colpi senza rompersi.
  • Resistenza meccanica: capacità dei metalli di resistere a torsione, flessione, trazione o compressione senza deformarsi o rompersi.

Vedi anche Proprietà dei metalli.

Caratteristiche dei metalli

I metalli hanno caratteristiche diverse, tra le quali spiccano:

  • Conducibilità: i metalli sono buoni conduttori di elettricità, motivo per cui sono ampiamente utilizzati nella produzione di cavi, tra gli altri.
  • Colore: i metalli sono solitamente di colore grigiastro, tuttavia nei casi di metalli puri si possono osservare altri colori come il giallo nell'oro, il rosa nel bismuto o il rossastro nel rame.
  • Riuso e riciclo: un gran numero di metalli può essere riciclato e riutilizzato, quindi possono essere utilizzati più di una volta ed evitare una maggiore percentuale di inquinamento ambientale.
Tags.:  Espressioni-Popolari. Detti E Proverbi Generale