Significato dei minerali

Cosa sono i minerali:

I minerali sono sostanze naturali di origine inorganica, generalmente solide, che hanno una composizione chimica definita, una struttura cristallina omogenea e superfici per lo più piane.

I minerali nascono dall'unione di elementi chimici semplici, come l'oro, o dalla combinazione di più elementi tra loro, come il quarzo, che è costituito da silicio e ossigeno. Per questo motivo possono avere proprietà fisiche e chimiche diverse.

Le loro proprietà fisiche e chimiche sono variabili dall'ambiente geologico in cui si formano i minerali, tuttavia i principali elementi che li compongono sono: ossigeno, alluminio, ferro, silicio, magnesio, sodio, potassio e calcio.

I minerali si formano quando una serie di elementi chimici che compongono una roccia fusa, i gas o qualche soluzione calda vengono raffreddati o evaporati, quindi questi elementi vengono riorganizzati o modificati e si formano i cristalli. I minerali hanno un'unica struttura chimica.

Questi cristalli possono risentire della pressione e della temperatura di un determinato luogo, per cui lo stesso minerale può presentare aspetti diversi a seconda del luogo in cui si forma.

I minerali si formano naturalmente e non dall'attività umana.

Esistono più di 5000 tipi di minerali registrati e un gran numero di questi si trova sulla superficie della Terra in quantità abbondanti, per cui vengono estratti e utilizzati per scopi diversi.

Proprietà fisiche dei minerali

Le proprietà dei minerali sono variabili in base alla loro struttura chimica e alle proprietà fisiche.

  • Luminosità: è la capacità dei minerali di riflettere la luce. Puoi distinguere la lucentezza adamantina, vitrea e terrosa, tra le altre.
  • Luminescenza: alcuni minerali hanno la proprietà di emettere luce e questo dipende dalla loro composizione chimica.
  • Colore: ci sono minerali di diversi colori. I minerali possono essere classificati in idiocromatici (minerali dello stesso colore, come la malachite), e allocromatici (la loro colorazione è dovuta ad impurità, generalmente metalli).
  • Colore della striscia: è il colore del minerale polverizzato, che può essere o meno lo stesso del corpo.
  • Esfoliazione: la disposizione atomica dei minerali è ciò che fornisce una superficie piana ai minerali. Tuttavia, se c'è una debolezza nella struttura superficiale, può essere rotta, allo stesso modo, su superfici piane.
  • Frattura: si riferisce all'aspetto che un materiale ha dopo che è stato rotto e che può essere scheggiato, irregolare, terroso, tra gli altri.
  • Tenacia: è la resistenza offerta dal minerale alla rottura o alla deformazione. I minerali possono essere fragili, duttili, elastici, flessibili o malleabili.
  • Conducibilità: si riferisce alla capacità di alcuni minerali di condurre corrente elettrica.
  • Proprietà magnetiche: alcuni minerali hanno la capacità di attrarre altri materiali.
  • Durezza: è la resistenza che oppone la superficie di un minerale quando viene graffiata da un altro materiale, generalmente tagliente.

Tipi di minerali

I minerali sono classificati come segue in base alla loro composizione chimica in:

  • Silicati (i più abbondanti sulla Terra).
  • solfuri.
  • Elementi nativi.
  • Alogenuri o alogenuri.
  • Ossido e idrossido.
  • Nitrati e carbonati.
  • borati.
  • Fosfati, arsenati e vanadati.
  • Composti organici.

Usi dei minerali

I minerali sono ampiamente utilizzati in diverse aree per la produzione di un gran numero di prodotti come medicinali, vernici, cosmetici, occhiali, gioielli, tra gli altri.

Esistono persino minerali che possono essere utilizzati o consumati poiché estratti dalla natura senza passare per un processo industrializzato, ad esempio sale o gesso.

Da parte sua, l'alluminio o il ferro sono minerali che possono essere utilizzati solo dopo aver subito una serie di processi che ne consentono l'utilizzo.

Vedi anche Miniere.

Minerali e nutrizione

I minerali sono anche essenziali per la salute e il benessere delle persone. I minerali, insieme alle vitamine e alle proteine, sono elementi necessari per il corretto funzionamento del nostro organismo e per l'equilibrio metabolico, ad esempio calcio, zinco, potassio o ferro.

I minerali possono essere classificati in macrominerali, microminerali e oligoelementi.

Attualmente molte persone scelgono di consumare più cibi minerali perché legati alla loro purezza e natura perché contengono meno componenti chimici che possono influenzare negativamente il nostro organismo.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Generale Espressioni-In-Inglesi