Significato del movimento di rotazione e traslazione

Che cos'è il movimento rotazionale e traslazionale:

Il pianeta Terra è in costante movimento, ruota su se stesso causando giorno e notte e, si muove intorno al Sole generando le stagioni dell'anno.

Movimento rotatorio

La rotazione è il movimento continuo della Terra su un asse immaginario chiamato asse terrestre o asse polare, che è una linea immaginaria che va dal Polo Nord al Polo Sud.

Il movimento di rotazione dura 24 ore, cioè un giorno o giorno solare se si prende come riferimento il Sole, o se si prendono comunque come riferimento le stelle, allora un giorno dura 23 ore e 56 secondi e si chiama siderale giorno.

Essendo la Terra di forma sferica, durante il movimento di rotazione i raggi del Sole possono illuminare solo una parte della Terra mentre un'altra rimane buia, quindi, quando i raggi del sole cadono in una zona è giorno, ma in un'altra è notte , e così via per tutto il movimento.

Attraverso il pendolo di Foucault è possibile mostrare com'è la rotazione terrestre e determinare la latitudine di un luogo senza dover ricorrere ad osservazioni astronomiche.

Cosa causa il movimento rotatorio

Il movimento rotatorio genera diversi effetti sulla Terra e sugli esseri viventi, che determinano in gran parte le nostre routine quotidiane e le modalità di sviluppo umano.

Giorno e notte: durante il movimento di rotazione metà della Terra riceve i raggi del sole, quindi in alcuni paesi è giorno. Tuttavia, l'altra metà è buia ed è notte, e così via finché la Terra non avrà ruotato completamente.

Differenza oraria: il movimento di rotazione determina i fusi orari tra i paesi, poiché solo una parte della Terra riceve la luce solare mentre ruota e poi scende la notte. Per questo nasce prima nei paesi orientali e poi in quelli occidentali.

Appiattimento dei poli: La forza centrifuga generata dal movimento rotatorio provoca l'appiattimento dei poli e l'allargamento dell'equatore.

Vedi anche il significato di Movimento rotazionale.

Movimento di traduzione

La traslazione è il movimento ellittico che la Terra compie intorno al Sole, in direzione ovest-est, in senso antiorario, quindi dà l'impressione che il cielo si muova.

La Terra impiega 365 giorni, 5 ore, 57 minuti e 45 secondi per compiere un giro, che equivale all'inizio di ogni anno che si sposta un po' prima, ma poi si compensa, poiché ogni quattro anni si aggiunge un giorno al mese di febbraio, il 29, è chiamato anno bisestile e ha 366 giorni.

Ora, l'orbita terrestre è ellittica e siccome l'asse terrestre è inclinato su di esso di 23,5°, questo fa sì che i raggi solari arrivino con una diversa inclinazione ad ogni emisfero terrestre, motivo per cui le stagioni dell'anno e che i poli hanno lunghi periodi di oscurità e luce.

Cosa causa il movimento di traslazione

Il movimento traslatorio influenza e determina anche il modo di vivere degli esseri viventi, poiché definisce anche quando determinate attività possono essere svolte e in che modo a seconda della stagione dell'anno, ad esempio.

Stagioni dell'anno: per mezzo del movimento traslatorio la Terra assume quattro posizioni che determinano le stagioni dell'anno: estate, autunno, inverno e primavera.

Vedi anche il significato di Terra.

Zone della Terra: a causa del movimento di traslazione e dell'inclinazione dell'asse terrestre, la radiazione solare varia in alcune zone della Terra, di conseguenza si hanno due zone polari, due zone temperate e una zona calda.

Tags.:  Espressioni-Popolari. Scienza Generale