Significato del pigmento

Cos'è il pigmento:

Un pigmento dà o modifica il colore di una pianta, animale o cosa. È comunemente usato per mescolare i colori nella vernice, ma si riferisce anche a quelli che danno colore o pigmentazione agli esseri viventi, come la melanina nella pelle o la clorofilla nelle piante.

I pigmenti possono essere usati per tingere o aggiungere pigmenti a tessuti, edifici, ceramiche, legno, cemento e cibo. In generale, i pigmenti utilizzati per colorare il cibo sono noti come coloranti.

Pigmenti naturali

Ci riferiamo ai pigmenti naturali in generale, nel campo della miscelazione dei colori da utilizzare come inchiostro o vernice. I pigmenti naturali sono quelli estratti da piante, insetti o minerali presenti in natura.

Questo tipo di pigmento può essere utilizzato per dipingere oggetti d'artigianato, pareti, ceramiche e opere d'arte. I pigmenti naturali più utilizzati sono quelli di alghe, funghi e fiori come il fiore di calendula, ma anche di alcuni animali o insetti come la cocciniglia grana, originaria del Messico.

Pigmenti fotosintetici

I pigmenti fotosintetici sono quelli presenti nelle cellule vegetali che hanno la funzione di trasformare l'energia luminosa in energia chimica nel processo chiamato fotosintesi.

Possiamo trovare 2 tipi di pigmenti fotosintetici o noti anche come pigmenti vegetali: clorofilla e cromoplasti.

Clorofilla

La clorofilla è il pigmento principale nelle piante ed è ciò che conferisce loro il caratteristico colore verde. La clorofilla si trova all'interno dei tilacoidi, i cloroplasti delle cellule vegetali.

Viene chiamato il pigmento fotosintetico per eccellenza, poiché, unendosi a proteine ​​specifiche, formano i cosiddetti pigmento-proteina, complessi responsabili, insieme ai componenti del trasferimento di elettroni, di produrre, come risultato finale, energia biochimica. Conosciamo questo processo come fotosintesi.

Cromoplasti

I cromoplasti sono plasti presenti nelle cellule vegetali che contengono il pigmento che conferisce ad alcune piante e fiori il loro colore rosso, giallo, arancione e viola.

I cromoplasti si trovano nello stroma delle cellule vegetali e sono i pigmenti fotosintetici secondari delle piante. Inoltre, hanno la funzione di immagazzinare riserve nutritive.

I cromoplasti accumulano 2 tipi di pigmenti: carotenoidi idrogenati presenti, ad esempio, nelle carote e carotenoidi ossigenati che conferiscono al mais il suo colore giallo.

Pigmento nelle arti visive

I pigmenti sono una risorsa essenziale nelle arti visive. I colori che gli artisti sono in grado di creare rifletteranno in modo più accurato i sentimenti dell'artista. A seconda del periodo storico in cui viene realizzata l'opera d'arte, il gusto per alcuni pigmenti varia.

Oggi vengono utilizzati tutti i tipi di pigmenti da pigmenti naturali come piante, fiori, minerali e insetti, nonché pigmenti sintetici o artificiali come la vernice acrilica.

Tags.:  Tecnologia-E-Innovazione Generale Espressioni-In-Inglesi