Significato di plastica

Cos'è la plastica:

La plastica è un materiale di origine organica ad alto peso molecolare, ed è caratterizzato dalla sua proprietà malleabile che le consente di assumere una varietà di forme. La parola plastica deriva dal greco plastikos, che significa "modellabile".

La plastica è costituita da lunghe catene di grandi molecole chiamate polimeri, che subiscono il processo di polimerizzazione chimica, ed è ottenuta da derivati ​​chimici del petrolio e del gas naturale.

Le molecole di plastica sono di origine organica, ad esempio resina, gomma o cellulosa, tra le altre, che possono essere stampate in varie forme e permanentemente dopo essere state ad alte temperature, ed eseguire un processo di compressione, stampaggio o filatura.

Per la fabbricazione della plastica finita si utilizza principalmente resina in polvere o piccoli granuli. Di conseguenza, vengono realizzati bottiglie, tubi, contenitori, fibre e una grande varietà di oggetti che utilizziamo quotidianamente.

Per la sua versatilità e resistenza, la plastica è diventata uno dei materiali più utilizzati e, addirittura, uno dei più inquinanti, poiché può essere non riciclabile o biodegradabile e il suo incenerimento ha un impatto notevole sullo strato di ozono e sull'ambiente in generale.

Storia della plastica

L'uso dei polimeri risale alle antiche culture mesoamericane. Tuttavia, fu nel 1860 che fu prodotta la prima plastica, quando John Haytt sviluppò la celluloide.

Poi nel 1909 Leo Baekeland, un chimico belga, creò la prima plastica sintetica, resistente all'acqua, ai solventi e non conduceva elettricità.

Gli scienziati continuarono con la ricerca sulla plastica e nel 1920 Hermann Satudinger fu il primo a sintetizzare il polistirene ea spiegare in cosa consiste la polimerizzazione. Nel 1933, i chimici Reginald Gibson ed Eric Fawcett crearono un materiale termoplastico chiamato polietilene.

Poi, nei decenni successivi, gli scienziati hanno continuato a indagare sulla plastica e sono comparsi politetrafluoroetilene o teflon, polistirene, la fibra artificiale nota come nylon, polipropilene, tra gli altri.

Vedi anche Polimero.

Proprietà plastiche

Esiste un'ampia varietà di materie plastiche che possono avere proprietà particolari o comuni. Le principali proprietà della plastica sono menzionate di seguito:

  • Non è un conduttore di elettricità, quindi è un buon isolante elettrico.
  • È un isolante termico, sebbene non resista a temperature molto elevate.
  • Funziona come isolante acustico.
  • Ha un'elevata combustibilità perché è composto in gran parte da carbonio e idrogeno.
  • Ha un'elevata resistenza meccanica.
  • Ha un'elevata resistenza chimica, quindi previene la corrosione e altri fattori chimici che alterano alcuni materiali.
  • Sono impermeabili.
  • Hanno una bassa densità.
  • Si divertono ad avere plasticità quando si ammorbidiscono con il calore.
  • La sua preparazione non è costosa.
  • Alcune plastiche non possono essere facilmente riciclate.

Tipi di plastica

Le materie plastiche possono essere classificate in tre tipi: termoplastiche, termoindurenti ed elastomeri.

Termoplastici

È la plastica più utilizzata. Si caratterizza per essere una plastica che si deforma a temperatura ambiente e può fondere ad alta temperatura e trasformarsi in un liquido che si indurisce una volta raffreddato. Questo è possibile perché le sue macromolecole sono libere.

I termoplastici sono polietileni, poliesteri, polistireni, polipropileni, polivinili e saturi. Ad esempio, borse, bottiglie, contenitori per alimenti, isolanti elettrici, scatole, tra gli altri.

Termostabile

Queste plastiche, una volta che hanno attraversato il processo di formazione di una maglia chiusa di macromolecole, si trasformano in una plastica rigida e la sua forma non può più essere modificata.

Come termoindurenti si possono citare fenoli, animas, resine poliestere, resine epossidiche, resine melamminiche, amminoplastiche e bachelite. Ad esempio, isolanti elettrici, attrezzature sportive, piscine, tra gli altri.

Elastomeri

Sono plastiche con grande elasticità e rimbalzo senza perdere la loro forma e dimensione iniziali quando una forza agisce su di esse. Gomme, poliuretani, siliconi, tra gli altri, fanno parte di questo tipo di plastica. Ad esempio, pneumatici, protesi, mute da sub, tra gli altri.

Tags.:  Espressioni-In-Inglesi Tecnologia-E-Innovazione Scienza