Significato del polimero

Cosa sono i polimeri:

Il polimero è una catena di 5 o più degli stessi monomeri, un monomero è una molecola di basso peso molecolare e struttura semplice.

La parola polimero deriva dal greco composto dalle parole polis che significa "molti" e semplice indicando "parte".

Un polimero è caratterizzato dal contenere più molecole uguali legate da legami. I polimeri vengono sintetizzati naturalmente nelle cellule degli esseri viventi ma anche sinteticamente, come quelli ottenuti per polimerizzazione.

Polimero in chimica

In chimica, i polimeri sono monomeri che si raggruppano per la presenza di reagenti chimici o per l'induzione di reazioni chimiche. Questo processo è chiamato polimerizzazione.

La polimerizzazione può essere di 2 tipi: la polimerizzazione per addizione e condensazione utilizzata, ad esempio, per la fabbricazione del poliestere e la polimerizzazione della crescita di catena e degli stadi che viene utilizzata nei derivati ​​del petrolio per la creazione della plastica.

Vedi anche Plastica.

Polimero in biologia

In biologia, i polimeri costituiscono la base di varie macromolecole presenti negli organismi degli esseri viventi. Il polimero si riferisce al nome generico dato a tutte le strutture composte da 5 o più monomeri o molecole uguali a basso peso.

Un esempio di polimero sintetizzato dagli esseri viventi è il polinucleotide, un polimero di nucleotidi che costituisce la struttura centrale di acidi nucleici come il DNA (acido desossiribonucleico) e l'RNA (acido ribonucleico).

Vedi anche nucleotide.

Tipi di polimeri

I polimeri sono classificati come inorganici e organici.

Tra i polimeri inorganici troviamo, ad esempio, vetro e silicone. In questo senso vengono chiamati inorganici composti prodotti da processi naturali come metalli o minerali, o da manipolazione chimica elaborata in laboratorio.

D'altra parte, i polimeri organici sono costituiti da composti o molecole sintetizzati da esseri viventi. Esistono 2 tipi di polimeri organici: naturali e sintetici.

Polimeri organici naturali

I polimeri organici naturali possono essere:

  • Polisaccaridi: catena di monosaccaridi o zuccheri semplici, come amido, cellulosa e gomme vegetali.
  • Polipeptidi: catena di almeno 10 amminoacidi, come proteine, globuline e insulina.
  • Idrocarburi: catene di atomi di carbonio e idrogeno, come la gomma.

Polimeri organici sintetici

I polimeri organici sintetici vengono generati applicando reazioni chimiche in laboratorio su composti organici e possono essere dei seguenti tipi:

  • Elastomeri termoplastici (TPE): nylon, polietilene (PE), polipropilene (PP) e resine acriliche.
  • Elastomeri termoindurenti: poliestere, fenolico e alchidico.
  • Cellulosici semisintetici: rayon, acetato di cellulosa e amidi modificati come l'amido acetato.
Tags.:  Tecnologia-E-Innovazione Generale Religione-And-Spiritualità