Significato di Riforma

Cos'è la Riforma:

Una riforma è ciò che viene proposto, pianificato o eseguito con l'obiettivo di migliorare, modificare, aggiornare o innovare qualcosa.

La riforma non si presenta come un cambiamento radicale e accelerato (come nel caso della rivoluzione), ma come una trasformazione graduale di un sistema, di una struttura, di un'istituzione, ecc.

Le riforme si propongono come soluzione per modificare qualcosa che si ritiene corretto, o perché non funziona o è sbagliato, o perché insoddisfacente o non si adatta alle nuove realtà.

Le riforme possono essere di diversi tipi: politiche, economiche, sociali, costituzionali, educative, agrarie, fiscali, elettorali, sindacali, religiose, tra molte altre.

Vedi anche Rivoluzione.

riforma protestante

La Riforma protestante, nota anche come Riforma, era un movimento cristiano che si proponeva di effettuare una profonda revisione della dottrina cristiana proclamata dalla Chiesa cattolica.

Fu caratterizzato da una ferrea critica degli usi e costumi imposti dalla Chiesa cattolica, nonché dalla rivendicazione della libera circolazione e interpretazione delle Sacre Scritture.

La Riforma fu guidata dal teologo tedesco Martin Lutero. Ha avuto inizio in Germania nel XVI secolo. Fu la causa dello scisma della Chiesa cattolica, che diede origine al protestantesimo, importante branca del cristianesimo, con circa trecento milioni di fedeli nel mondo.

Vedi anche Riforma protestante.

Riforma dell'istruzione

Le riforme educative comportano la modifica, l'emendamento o l'aggiornamento del sistema educativo di una nazione, delle sue forme, metodi e contenuti.

La riforma dell'istruzione, in quanto tale, mira a migliorare, correggere o adattare il sistema educativo, considerandolo incompleto, inefficace o obsoleto.

Una riforma dell'istruzione è di grande importanza, poiché altera buona parte dell'educazione dei bambini e dei giovani.

Vedi anche Riforma educativa.

Riforma agraria

Si parla di riforma agraria quando un insieme di cambiamenti nella struttura della proprietà e della produzione fondiaria in un dato luogo si realizza gradualmente e per consenso.

La riforma agraria tende ad avere come obiettivi principali quello di evitare la concentrazione della terra in un gruppo privilegiato (latifundismo) e di correggere la bassa produttività agricola.

Le riforme agrarie producono un notevole impatto economico, sociale e politico nei luoghi in cui vengono attuate.

La riforma agraria fu, ad esempio, una delle conseguenze della rivoluzione messicana.

Vedi anche Riforma fondiaria.

Riforma politica

In politica si parla di riforma in riferimento all'attuazione di cambiamenti graduali e controllati nelle politiche e nelle istituzioni di governo di un Paese.

Le riforme politiche hanno come conseguenza la modifica di aspetti centrali della convivenza sociale di un Paese, e tendono ad essere controverse e generano dibattiti e polemiche.

Tags.:  Generale Scienza Detti E Proverbi