Significato della Riforma Protestante

Cos'è la Riforma Protestante:

La Riforma Protestante è il nome dato al movimento religioso iniziato da Martin Lutero, monaco tedesco, che il 31 ottobre 1517 criticò fortemente la politica religiosa dei Papi, quando pubblicò e appese alle porte della cattedrale di Wittenberg le sue famose 95 tesi in Germania, 500 anni fa.

La parola riforma indica l'azione di modificare o rifare qualcosa, in questo caso si riferisce a una vera rivoluzione religiosa dovuta ai cambiamenti che si sono generati.

Da parte sua, protestante è un aggettivo che si usa quando una persona non è d'accordo con qualcosa, ed è il termine che si usa nella Chiesa cattolica per fare menzione del luteranesimo e delle sue ramificazioni.

A seguito delle critiche mosse da Martin Lutero, fu scomunicato dopo essersi ribellato alla Chiesa cattolica da papa Leone X, in seguito si sposò e continuò le sue riflessioni sulla Riforma protestante.

Tuttavia, non era l'unico ad essere contro molte delle cose che accadevano nella Chiesa, c'erano anche altri religiosi, politici e pensatori che condividevano la sua opinione e interpretazione delle Sacre Scritture.

Guarda anche:

  • Riforma.
  • Chiesa cattolica.
  • Scisma.

Cause della Riforma Protestante

Una delle cause principali che spinse Lutero e i suoi seguaci a riformare la chiesa fu la vendita delle indulgenze. Per lui il Vangelo va predicato liberamente e non commercializzato. Per Lutero, la base del pensiero era la fede.

Lutero voleva discutere delle cattive pratiche esercitate dal papato romano, soprattutto a causa dei livelli di corruzione che esistevano, perché, a quel tempo, la cosa comune era predicare la parola di Dio in cambio di denaro.

La seguente frase "Il giusto vivrà per fede" è stata di grande importanza per Lutero ed è stata la scintilla che ha fatto esplodere il suo movimento per sottolineare che la religione dovrebbe essere basata sulla fede, che è libera così come la misericordia di Dio, e non il denaro e ricchezza materiale.

Secondo quanto predicava Lutero, la fede è un dono gratuito che le persone hanno ed è opera di Dio. L'aver potuto identificare questo significato è stata una rivelazione e un'illuminazione che ha cambiato il significato delle Sacre Scritture che Lutero aveva in precedenza.

Altre cause che si sono aggiunte al malcontento sono state lo scisma d'Occidente, quando tre papi si sono scontrati per l'autorità pontificia, l'inizio del Romanticismo, e l'atteggiamento di quei sacerdoti che non conoscevano le Sacre Scritture, erano alcolizzati e adulteri, e non erano un buon esempio di cattolicesimo.

Pertanto, una volta che Lutero decise che era giunto il momento giusto per portare alla luce la sua rivelazione e conoscenza, scrisse 95 tesi come parte di un dibattito accademico in cui espose al resto i suoi disaccordi con i principi fondamentali del cristianesimo e la sua scoperta. la Chiesa cattolica.

Quella che seguì fu una grande polemica, Lutero attaccò direttamente la vendita delle indulgenze di Juan Teztel, in Germania, poiché era un modo vile per la Chiesa, come istituzione, di trarre profitto dal pagamento che la gente faceva per ottenerle dal purgatorio le anime dei loro cari.

Fino ad allora, nessuno aveva osato, come lui, esporre il proprio fastidio. Poi, il 31 ottobre 1517, giorno di Ognissanti, Lutero pubblicò le sue 95 tesi, che furono stampate e si diffusero rapidamente in varie parti d'Europa.

Tuttavia, i rappresentanti della Chiesa cattolica respinsero la tesi di Lutero, si proclamarono gli unici eredi della verità cristiana, e iniziarono una persecuzione di tutti coloro che seguirono la Riforma protestante.

Una volta iniziato il movimento della Riforma protestante, si sono generati una serie di scontri e guerre per motivi religiosi che sono durati circa trent'anni. A quel tempo, coloro che erano contro il Papa e la Chiesa cattolica si chiamavano protestanti.

Tuttavia, la Riforma protestante e il protestantesimo espansero e riformarono un gran numero di chiese cattoliche, guadagnando terreno e divennero uno dei rami del cristianesimo con il maggior numero di praticanti.

Anni dopo, Giovanni Calvino, un teologo francese, fondò uno dei rami più importanti del protestantesimo chiamato Calvinismo, in cui riteneva che tutti i sacramenti dovessero essere eliminati, tranne il battesimo e l'Eucaristia, e che la fede dovesse essere basata su Gesù.

Questo ramo lasciò il posto ad altri come anabattismo, anglicano, presbiteriano e congregazionalista, tra gli altri.

La Riforma Protestante fu un'insurrezione spirituale che influenzò le prospettive culturali, politiche, economiche e sociali dell'epoca e che fa parte degli eventi più importanti dell'umanità.

Vedi anche il significato di protestantesimo e cristianesimo.

Riforma protestante e controriforma

La Riforma protestante è stata avviata da Martin Lutero come espressione del suo disaccordo con gli abusi di potere e gli eccessi che esistevano nella Chiesa cattolica, nonché il comportamento inappropriato dei suoi leader, che ha generato una grande crisi morale e religiosa.

Pertanto, man mano che le tesi di Lutero si ampliavano, il Papa ei vescovi si incontrarono per definire un piano contro la Riforma, quella che oggi è chiamata Controriforma. A quel tempo si pensava di fare quanto segue:

Restituzione del Tribunale della Santa Inquisizione: finalizzata a perseguitare, incarcerare e punire coloro che si consideravano protestanti o acattolici.

Indice dei libri proibiti: era un elenco composto dai titoli delle opere letterarie ritenute vietate per esporre dogmi contrari a quelli della Chiesa cattolica.

Creazione della compagnia di Gesù: questa compagnia era formata da gesuiti il ​​cui compito era quello di recarsi nei nuovi territori conquistati negli altri continenti e convertire i nativi in ​​cattolici.

Tags.:  Religione-And-Spiritualità Detti E Proverbi Espressioni-Popolari.