Tipi di movimento

Il movimento si riferisce al cambiamento di posizione di una parte o dell'intero corpo animato o inanimato. I tipi di movimento variano a seconda della natura dell'oggetto osservato.

Inoltre, la traiettoria deve essere sempre presa in considerazione in relazione al tempo trascorso e alla posizione di riferimento iniziale.

Tipi di movimento in fisica

In fisica, i movimenti dei corpi sotto l'azione delle forze sono studiati dalla scienza meccanica.

In questo senso, i tipi di movimento in meccanica si dividono in 3 grandi aree di studio in base alla natura degli oggetti, essendo loro:

  • Meccanica relativistica, meccanica dei movimenti celesti o meccanica celeste: studiare i tipi di movimenti delle stelle e degli oggetti celesti prendendo in considerazione la Teoria della Relatività di Albert Einstein.
  • Meccanica classica o meccanica newtoniana: definisce i tipi di movimenti degli oggetti ordinari sulla Terra, cioè quelli il cui movimento è inferiore alla velocità della luce. Si basa sulle leggi di Newton con le variabili di gravità, massa e movimento.
  • Meccanica quantistica o teoria quantistica dei campi: studia i tipi di moto della materia su scala atomica e subatomica.

D'altra parte, la cinematica (all'interno della fisica e della meccanica) studia il moto degli oggetti definendo le loro grandezze di posizione, velocità e accelerazione. Prendendo come variabili la traiettoria e il tempo, si distinguono i seguenti tipi di movimento:

  • Moto rettilineo uniforme (M.R.U.): l'oggetto si muove in una sola direzione, per una certa distanza con velocità e tempo costanti.
  • Moto rettilineo accelerato: differisce dal precedente per l'accelerazione costante dell'oggetto.
  • Moto rettilineo uniformemente variato: la variazione della velocità e del tempo è costante nell'oggetto.
  • Movimento curvilineo: questo movimento comprende movimenti parabolici, ellittici, vibratori, oscillatori e circolari.

Tipi di movimenti della Terra

I tipi di moto della Terra, come un corpo celeste, sono studiati dalla meccanica relativistica. In generale, ci sono 2 tipi di movimenti della Terra:

  • Rotazione: movimento continuo della Terra su se stessa che definisce giorno e notte.
  • Traduzione: movimento ellittico intorno al sole che definisce le stagioni dell'anno.

Vedi anche Movimento rotazionale e traslatorio.

Tipi di movimento delle placche tettoniche

Sulla superficie terrestre del nostro pianeta Terra ci sono altri tipi di movimenti, come quelli generati dalle placche tettoniche. Le catene montuose e i bacini sono i bordi visibili delle placche dove si concentrano le forze che causano attività tettoniche, sismiche e vulcaniche.

Le Ande, ad esempio, conosciute come Pacific Ring of Fire o Pacific Ring of Fire, contengono le zone di subduzione più importanti, cioè è il luogo sulla Terra dove si concentra la maggiore attività sismica e vulcanica. .

I tipi di movimenti delle placche tettoniche possono essere suddivisi in 3 tipi:

  • movimenti convergenti: collisione di placche tettoniche.
  • movimenti divergenti: separazione delle placche tettoniche.
  • movimenti trasformativi: scorrimento articolare di placche tettoniche.

Vedi anche placche tettoniche.

Tipi di movimenti sociali

I movimenti sociali sono gruppi informali che cercano di generare un qualche tipo di cambiamento sociale.

In generale, i movimenti sociali sono classificati in 4 tipologie che differiscono tra loro per identità, avversario e dimensione sociale:

  • Movimenti di riforma: quelli che richiedono cambiamenti dall'interno, includono strategie di istituzionalizzazione e cooperazione con loro, come i movimenti studenteschi.
  • Movimenti rivoluzionari: chiedono cambiamenti dall'esterno, compresi scontri per la costruzione di nuovi spazi di potere, come, ad esempio, il movimento civile zapatista.
  • Movimenti proattivi: quelli che richiedono trasformazioni sociali, come il femminismo e i movimenti ecologisti.
  • Movimenti reattivi: si riferiscono a movimenti di resistenza, come i movimenti indigeni.

Tipi di movimenti migratori

Nel corso della storia, ci sono state diverse migrazioni umane che hanno generato impatti e cambiamenti nelle società. Questi sono definiti dal tipo di migrazione secondo la dimensione geografica, la motivazione, la temporalità e il contesto giuridico.

Tra questi possiamo citare:

  • Migrazioni forzate: abbiamo come esempio la situazione dei rifugiati che migrano in altri paesi in fuga dalle guerre nei propri paesi.
  • Migrazioni volontarie: quelle la cui motivazione è la ricerca di una migliore qualità della vita o del lavoro, per esempio.
  • Migrazioni interne: le migrazioni locali o comunitarie si riferiscono, ad esempio, a sfratti da parte delle autorità e nazionali, come le migrazioni dalla campagna alla città.
  • Migrazioni esterne o transnazionali: migrazioni verso un altro paese che cercano, ad esempio, migliori opportunità di studio o di lavoro.
  • Migrazioni definitive: i cui attori non intendono tornare nel paese o nella città di origine.
  • Migrazioni temporanee: dove la migrazione ha un obiettivo definito per un determinato periodo di tempo, come gli scambi di studenti.
  • Migrazioni legali: si riferiscono a quelle che seguono le leggi migratorie definite dal paese, ottenendo così uno status legale.
  • Migrazioni clandestine: rientrano in questa categoria coloro che sono definiti migranti irregolari. Per non avere documentazione formale o aggiornata del luogo in cui sono migrati.

Vedi anche Migrazione.

Tipi di movimenti letterari

I movimenti letterari sono un insieme di opere che condividono alcune caratteristiche letterarie che generalmente abbracciano un particolare periodo.

In questo senso, i tipi di movimenti letterari, detti anche correnti letterarie, sono esposti come segue in ordine cronologico:

  • Letteratura greca: dal IV secolo a.C. al IV d.C.
  • Letteratura medievale o medievale: dal V al XIV secolo.
  • Rinascimento: XV secolo fino alla fine del XVI secolo.
  • Barocco: XVII secolo.
  • Neoclassicismo: XVIII secolo.
  • Romanticismo: dal XVIII al XIX secolo.
  • Realismo: seconda metà del XIX secolo.
  • Modernismo: dalla fine del XIX secolo all'inizio del XX secolo.
  • Avanguardismo: XX secolo.
  • Letteratura contemporanea: dalla seconda metà del Novecento ad oggi.

Vedi anche Correnti letterarie.

Tipi di movimenti del corpo

I movimenti del corpo ci aiutano nelle attività quotidiane e attraverso ripetizioni programmate possiamo anche migliorare il nostro benessere fisico, che, a sua volta, migliorerà la nostra salute mentale.

Nell'educazione fisica, i tipi di movimenti del corpo, generalmente articolari, sono classificati nei seguenti tipi:

  • flessione,
  • estensione,
  • rapimento o ritiro,
  • adduzione o avvicinamento,
  • rotazione interna ed esterna,
  • circonduzione,
  • supinazione,
  • pronazione e
  • flessione laterale.

Vedi anche Esercizio fisico.

Tipi di movimento della fotocamera

Nelle discipline audiovisive come il cinema, ad esempio, i tipi di movimento della telecamera sono importanti per esprimere in modo più accurato o creativo ciò che si intende narrare.

Insieme agli scatti, ci sono diversi tipi di movimenti della fotocamera classificati come fisici o ottici.

Tra i tipi di movimenti fisici possiamo citare:

  • Movimenti di panning: includono la rotazione della telecamera sul proprio asse, orizzontalmente, verticalmente o inclinazione, obliquo, circolare o 360° e sweep.
  • movimenti viaggio: la telecamera varia la posizione del suo asse, muovendosi in uno spazio tridimensionale. Tra questi ci sono l'accompagnamento, l'avvicinamento, la distanza, il circolare, l'orizzontale, il verticale, l'obliquo e il in viaggio Ingrandisci.

I movimenti ottici si dividono in:

  • movimenti Ingrandisci: includere ingrandire, rimpicciolisci, camma fissa e gru.
  • Movimenti di messa a fuoco: possiamo trovare quelli basati su distanza, messa a fuoco arbitraria, movimenti di profondità di campo e movimenti di manipolazione della prospettiva.
Tags.:  Tecnologia-E-Innovazione Espressioni-In-Inglesi Detti E Proverbi